Chi Siamo

Tammorre, castagnette, caccavelle, putipù, triccaballacche, scetavajasse e nacchere. Strumenti che ci trasmettono colori e suoni di una semplicità antica. 
Strumenti che vengono usati per accompagnare delle sfrenate tammorriate, dove musici e spettatori vengono rapiti dalle movenze del ballo tradizionale, danza magica, passionale ed aggressiva, sensuale, che inesorabilmente ci riporta alle danze tribali. 
Una vera e propria arte la realizzazione di questi straordinari strumenti che solo a guardarli mettono armonia. 
Ed è solo la passione, l’amore e la creatività per quest’arte che guidano ANTONIO DE LUCIA alla realizzazione di veri e propri capolavori. 
Passione, impegno e dedizione rappresentano elementi indispensabili per la realizzazione artigianale di questi strumenti musicali che accompagnano gruppi, creano armonia e diffondono serenità nelle piazze e tra la gente. 
“L’ARTE DELLA TAMMORRA” Nasce a Summonte (AV) e nasce grazie ad Antonio De Lucia che costruisce strumenti per la musica popolare da circa quarant’anni. 
Un maestro della tammorra che, con pazienza ed amore, crea delle vere e proprie opere d’arte. Originario di Summonte, Antonio De Lucia lo puoi incontrare, accompagnato dai figli alle rassegne musicali ed ai festival. Lo incontri insomma dove c’è musica in strada. Un artigiano vero, unico in Irpinia, che dedica il suo tempo alla realizzazione artigianale di tammorre.
“L’Arte della Tammorra” è l’unica azienda in Irpinia a produrre strumenti per la musica popolare. Sono numerosi gli inviti che giungono all’Arte della Tammorra. Inviti ad esporre le proprie produzioni artigianali in giro per l’Italia ed all’Estero.
Numerosi gli artisti che hanno commissionato ad Antonio tammorre personalizzate. Un motivo di orgoglio per la nostra Irpinia e soprattutto per l’area del Partenio che vanta la presenza dell’unica azienda artigianale produttrice di tammorre ed altri strumenti musicali. Per chi volesse ricevere informazioni più dettagliate può contattare il 338/2017360 oppure il contatto FB Antonio De Lucia o la pagina FB Arte della Tammorra.